Pepatelli o Mbepatiell’ biscotti della tradizione natalizia

Il Natale è quasi alle porte per cui oggi vi presentiamo una delle ricette dei dolci che in passato venivano preparati alla Vigilia di Natale. I pepatelli conosciuti tra i molisani come ” mbepatiell’ ” sono dolci natalizi tipici del Molise, così chiamati per la presenza del pepe nell’impasto. Biscotti facili da realizzare e deliziosi allo stesso tempo. Vi proponiamo la ricetta più seguita dalle nostre nonne nella realizzazione di questi fantastici biscotti.

Ingredienti:

  • 1 kg di farina 00;
  • 1 kg di miele;
  • 1 bustina da 15 gr di ammoniaca;
  • 500 gr circa di mandorle con la buccia;
  • buccia di 2 arance;
  • cannella in polvere a piacere.

Procedimento:

Sciogliete il miele se compatto, nel frattempo tagliate la buccia d’arancia a pezzi piccoli, tagliuzzate le mandorle grossolanamente e versate tutti gli ingredienti in una terrina (o meglio sulla spianatoia), mescolate il tutto. Una volta ottenuto l’impasto distribuitelo in una placca da forno, precedentemente foderata con carta da forno, e disponete il tutto creando dei lunghi salami, distanziandoli tra loro nella teglia. Infornate a 170 gradi per 30 minuti.

Sfornate e lasciate raffreddare i salsicciotti, in seguito tagliateli in senso obliquo ricavandone dei biscotti larghi qualche centimetro, come se fossero dei cantucci. Infine allineate i pepatelli così ottenuti sulla placca e rimetteteli in forno per qualche minuto.

3 pensieri riguardo “Pepatelli o Mbepatiell’ biscotti della tradizione natalizia

  • Marzo 8, 2014 in 4:13 pm
    Permalink

    Mi spiace intervenire, ma alcune imprecisioni nella ricetta vanno segnalate.
    Innanzitutto l’ammoniaca: rende l’impasto più morbido e, pertanto, va considerata una rivisitazione. La ricetta tradizionale non prevede alcun ingrediente che svolga una simile funzione, i pepatelli sono di una durezza leggendaria, al punto da diventare termine di paragone nelle espressioni popolari.
    Poi le spezie: mentre la cannella è un’opzione non contemplata dalla ricetta tradizionale, la presenza del pepe nero è talmente caratterizzante da apparire nel nome stesso del dolce.
    Grazie

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.